DOC

CORSO BASE DI INGLESE

By Kathy Morris,2014-12-06 02:19
6 views 0
CORSO BASE DI INGLESE

Ogni titolo è una lezione, incluso con nomenclatura e qualche frase come esercizio.

    Lezione 1 - alfabeto

    Lezione 2 - pronuncia

    Lezione 3 - pronomi personali soggetto e complemento Lezione 4 - verbo to be, forma negativa, interrogativa e interrogativa/negativa

    Lezione 5 - articolo determinativo e indeterminativo Lezione 6 - numeri cardinali e ordinali

    Lezione 7 - pronomi possessivi

    Lezione 8 - aggettivi possessivi

    Lezione 9 - aggettivi dimostrativi

    Lezione 10 - verbi regolari e il presente coi verbi d’azione: forma negativa, interrogativa e interrogativa/negativa

    Lezione 11 - presente progressivo

    Lezione 12 - avverbi

    Lezione 13 - preposizioni

    Lezione 15 - sostantivi senza plurale

    Lezione 16 - parti del corpo e past tense to be Lezione 17 - il passato remoto e imperfetto dei verbi irregolari Lezione 18 - gerundio e participio passato

    Lezione 19 - passato remoto, imperfetto e participio passato di alcuni verbi irregolari

    Lezione 20 - altri verbi irregolari e indumenti Lezione 21 - verbi di due parole

    Lezione 22 - altri verbi formati da due parole diverse Lezione 23 - ausiliari modali

    Lezione 24 - passato prossimo e to do, to make Lezione 25 - verbi con usi speciali 1

    Lezione 26 - verbi con usi speciali 2

    Lezione 27 - verbi con preposizione

    Lezione 28 - congiunzioni

    Lezione 29 - frasi idiomatiche

    pag. 1 di 30

    Learning English together 1 lesson

    Alfabeto - Alphabet

    L’inglese è oggi la lingua più importante del mondo, parlata da più di 700 milioni di

    persone.

    Possiede, secondo l’Oxford English Dictionary, più di mezzo milione di parole.

    LetterePronuncia italianaLetterePronuncia italiana

    A EI N ÈN

    B BI O ÒU

    C SI P PI

    D DI Q CHIÚ

    E I R AR

    F ÈF S ÈS

    G GI T TI

    H EICC U

    I AI V VI

    J GÈI W DÁBLIU

    K CHÈI X ÈCS

    L ÈL Y UÁI

    M ÈM Z ZÈD*

    * si pronuncia zèd in Inghilterra e Canada; zdi, negli Stati Uniti.

    Learning English together 2 lesson

    Pronuncia - Pronunciation

    ; Regole ed eccezioni sono molte, come in qualsiasi altra lingua, ma l’inglese,

    che ha una grammatica molto semplice, è complicato per la sua pronuncia.

    Gli americani poi, abituati a sentir parlar gli altri in inglese, generalmente non

    si preoccupano di studiare lingue straniere, e se non si pronuncia bene

    (secondo la pronuncia locale di ogni stato o città) non capiscono e ti dicono

    "Spell please", compita, cioè pronunciami lettera per lettera. Non è raro il

    caso che anche tra loro succeda la stessa cosa quando odono una parola che

    non conoscono.

    ; In conclusione la pronuncia inglese è così complicata che appena udendola

    s’impara. Ad ogni modo diamo qui un breve riassunto delle principali

    pronunce:

    Vocali:

    pag. 2 di 30

    Generalmente hanno il suono alfabetico le vocali in parole che terminano in ;

    vocale o quando formano da sole una sillaba; esempi: cube (cubo), sold

    (venduto), gold (oro).

    ; Hanno un suono simile a quello italiano le parole che terminano in

    consonante e in sillaba accentuata; esempi: bag (borsa, valigia), slip

    (dormire), self (medesimo), bat (bastone o pipistrello).

    ; La "a" ha un suono simile a quello italiano in parole terminanti in "th" o "r";

    esempi: bath (bagno), math (matematica).

    ; La "y" suona "ai" se è semivocale; esempi: cry (piangere), fly (volare). La "y"

    suona "i" se è consonante in principio di parola; esempi: year (anno), yes (sì)

    Consonanti:

    ; Alcune consonanti ("b", "w") in finale di parola, sono mute, e anche nelle

    combinazioni "mb", "mber", ecc., e la "w" davanti alla "r", la "k" davanti la "n",

    la "p" davanti la "s", la "t" in determinate parole; esempi: comb (pettine),

    climb (scalare), shadow (ombra), wrong (sbagliato), plumber (stagnino),

    knight (cavaliere), know (sapere), listen (ascoltare), fasten (stringere).

    ; La "ch" suona "k" davanti a parole d’origine greca; esempi: chemistry

    (chimica), architecture (architettura), archeology (archeologia).

    ; La "g" suona "g" italiana in parole d’origine latina, suona "gh" nelle altre, ma

    è muta davanti la "n", con eccezioni; esempi: get (ottenere), got (ottenuto),

    sovereign (re), sign (firma), ignore (ignorare).

    ; La "gua" e la "gue" hanno la "u" muta e si pronunciano "ga", "ghe"; esempi:

    guest (ospite), guardian (guardiano).

    ; La "ph" a volte suona "f", in altre parole suona "v"; esempi: pamphlet

    (foglietto), Philadelphia, Stephen (Stefano).

    ; Il suffisso "tion" in fine parola suona "scion"; esempi: mention (menzionare),

    explanation (spiegazione), nation

    Learning English together lesson 3

    Pronomi personali soggetto e complemento

    Personal pronouns subject and complement

    ; L’infinito del verbo qui usato è to love (amare). Il pronome I si scrive sempre

    con la maiuscola. Nessun pronome si può sottintendere e deve

    accompagnare la voce verbale, salvo rare eccezioni.

    pag. 3 di 30

    I love io amo

    you love tu ami o lei ama

    he - she - it loves egli - ella - esso ama

    we love noi amiamo

    you love voi amate o loro amano

    they love essi - esse amano

    I love you io t’amo o io l’amo

    you love me tu m’ami o lei m’ama

    he loves you egli t’ama o egli l’ama

    she loves you lei t’ama o lei l’ama

    he loves her (she loves him) lui ama lei (lei ama lui)

    we love them noi li o le amiamo

    you love them voi li o le amate

    they love me essi o esse mi amano

    ; They love you può essere tradotto come "essi ti amano", ma nell'esempio

    della tabella si riferisce a "loro" plurale di lei: you love me (lei mi ama o loro

    mi amano).

    ; They traduce loro nel senso di essi o esse, ma non di loro plurale di lei. ; Tu, voi, lei, loro soggetto plurale di lei si traducono con il you.

    ; Per i pronomi complementi: lei nel senso di egli-ella, esso-essa (riferendomi a

    una terza persona o animali e cose), ma non parlando con lui (o lei) è I love

    her (io l'amo, amo lei, cioè ella o essa, con la quale non sto parlando). She

    loves me significa "ella mi ama", ma "tu mi ami" e "lei mi ama" e "loro mi

    amano" si dice you love me.

    ; Lo stesso con I see him: io lo vedo (vedo lui col quale non sto parlando); I see

    you significa "io ti vedo" o "io vi vedo" o "io la vedo" (nel senso di lei col

    quale sto parlando).

    ; In italiano lei è la forma di riguardo che si usa parlando direttamente con una

    persona, ma è anche lei nel senso di ella. Anche loro si confonde con il

    plurale di lei (parlando con due o più persone alle quali do del lei e loro come

    plurale di essi ed esse).

    Per chiarire...

    pag. 4 di 30

Io la chiamo (io chiamo lei uomo o I call you

    donna) I call her

    Io la chiamo (io chiamo ella-lei) you call her

    Tu la chiami (tu chiami ella-lei) you call him

    Lei lo chiama (lei chiama lui) he (o she) calls you

    Egli o ella (lei) la chiama we call them

    Noi li chiamiamo o vi chiamiamo you call them

    Voi li chiamate they call you

    Essi o esse ti chiamano

    Tu sei - Lei è - Voi siete - Loro sono si traducono tutti con you are Esempi: tu sei italiano you are italian

    Lei signora (o signore) è italiana you madam (or mister) are italian Voi signore siete italiane you sirs are italian

    Lor signori sono italiani you sirs are italian

    Learning English together - lesson 4

    Verbo ausiliare essere: forme affermative, negative ed interrogative

    Auxiliary verb to be

    affirmative form negative form interrogative form

    I am (*I’m) - io sono I am not (I’m not) am I? - sono io?

    io non sono

    you are (you’re) are you?

    you are not (aren’t)

    he - she - it is is he - she - it is?

    (he’s - she’s - it’s) he - she - it is not (isn’t)

    are we?

    we are (we’re) we are not (aren’t)

    are you?

    you are (you’re) you are not (aren’t)

    are they?

    they are (they’re) they are not (aren’t)

    ; Esempi: I am Italian (sono italiano) - it is a cat (è un gatto) - are you Greek?

    (sei greco o è greco?) - we are not Americans (non siamo americani).

    ; La forma interrogativa negativa è uguale a quella interrogativa con l’aggiunta

    del "not" dopo il pronome; esempi: am I not?; are you not?

    ; In inglese s’usa to be per indicare l’età e anche in determinate situazioni,

    come aver freddo, caldo, fame, sonno, sete, stanchezza. Esempi: I am 20

    years old (ho vent’anni), I am cold (ho freddo), you are hot (hai caldo o ha

    caldo), she’s hungry (lei ha fame), ecc.

    pag. 5 di 30

    (*) È d’uso comune sopprimere una o varie vocali sostituendole con

    l’apostrofo.

    Learning English together - lesson 5

    Articolo indeterminativo

    Indefinite article

    ; a e an si usano solamente al singolare. Si usa a davanti alle parole che

    cominciano per consonante, ed an con quelle che cominciano per vocale.

    Eccezioni:

    ; Se la vocale ha il suono di iu si usa a; esempi: a university (un'università), a

    uniform (un'uniforme).

    ; Se la parola comincia con h muta si usa an, ma se la h è aspirata allora si usa

    a; esempi: a house (una casa), a hospital (un ospedale), an hour (un'ora), an

    honor (un onore).

    Articolo determinativo

    Definite article

    L'articolo determinativo è the, invariabile per il maschile, femminile e loro plurali;

    esempi: the house (la casa), the houses (le case), the soldier (il soldato), the

    soldiers (i soldati).

    ; Non si usa l'articolo quando i sostantivi hanno un senso generale; esempi:

    vegetables are good (i vegetali sono buoni), students are intelligent (gli

    studenti sono intelligenti), plants are green (le piante sono verdi), ma si usano

    quando si specificano; esempi: the vegetables I eat are good (i vegetali che

    mangio sono buoni), the students I know are intelligent (Gli studenti che

    conosco sono intelligenti), the plants in my garden are big (le piante del mio

    giardino sono grandi).

    ; Non si usa coi titoli professionali che precedono i cognomi; esempi: doctor

    Brown is my friend (il dottor Brown è amico mio), professor Tyler is good (il

    professor Tyler è bravo), ma si usa se il titolo non è seguito dal cognome; the

    doctor is not here (il dottore non è qui), the architect is my uncle (l'architetto è

    mio zio).

    ; Non si usa coi nomi di lingue e di materie; esempi: English is easy (l'inglese è

    facile), history is interesting (la storia è interessante), ma si usa se si vuol

    specificare la lezione, il libro, l'esame, ecc. esempi: the English exam is easy

    (l'esame d'inglese è facile), the geography class is interesting (la lezione di

    geografia è interessante).

    ; Non si usa coi nomi di nazioni, università, giorni, ore, città, strade, vie, ecc. thesempi: 5 avenue, Broadway street, Washington D.F., Italy, France, Harvard

    University, Monday, Sunday, it's 10 o'clock, it's 3:15 P.M. (si usa A. M. per le

    pag. 6 di 30

    ore della mattina e P.M. per quelle del pomeriggio e sera, prese dal latino 'ante meridiem' e 'post meridiem').

    Eccezioni:

    ; si usa the se il nome dell'università precede quello della città o stato: esempio: the University of Colorado (L'università del Colorado).

    ; I nomi di nazioni al plurale vogliono l'articolo the; esempi: the United States,

    The Neaderlands, ecc.

    ; Se il nome di nazione è seguito o preceduto da repubblica, regno, impero o isola; esempi: the Republic of Mexico, the English Empire, the Bermuda islans.

    Learning English together lesson 6

    Numeri cardinali

    Cardinal numbers

    One, two, three, four, five, six, seven, eight, nine, ten.

    Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci. Eleven, twelve, thirteen, fourteen, fifteen, sixteen, seventeen, eighteen, nineteen, twenti.

    Undici, dodici, tredici, quattordici, quindici, sedici, diciassette, diciotto, diciannove, venti.

    Twenty one, thirty, forty, fifty, sixty, seventy, eighty, ninety, one hundred, one hundred and one.

    Ventuno, trenta, quaranta, cinquanta, sessanta, settanta, ottanta, novanta, cento, centouno.

    One thousand, one million, one milliard, one billion.

    Mille, un milione, un miliardo, un milione di milioni.

    Numeri ordinali

    Ordinal numbers

    First, second, third, fourth, fifth, sixth, seventh, eighth, ninth, tenth. Primo, secondo, terzo, quarto, quinto, sesto, settimo, ottavo, nono, decimo. Eleventh, twelfth, thirteenth, etc.

    pag. 7 di 30

    Undicesimo, dodicesimo, tredicesimo, ecc.

    Twentieth, twenty first, thirtieth, fortieth, fiftieth, sixtieth, eightieth, nintieth,

    one hundredth.

    Ventesimo, ventunesimo, trentesimo, quarantesimo, cinquantesimo,

    sessantesimo, settantesimo, ottantesimo, novantesimo, centesimo.

    Learning English togheter - lesson 7

    Pronomi possessivi

    Possessive pronouns

    mine mio yours tuo, suo (di lei)

    his-hers suo (di lui), suo (di its suo, neutro di terza

    lei) persona. Non si usa

    mai come pronome,

    ma si sostituisce

    con 's o con of the

    ours nostro yours vostro, loro plurale

    di lei

    theirs loro plurale di essi-

    esse

    Esempi: the dog is mine (il cane è mio), the house is yours (la casa è sua, di lei), the

    house is his (la casa è sua, di lui), the house is hers (la casa è sua, di lei, cioè di ella), the little house is the dog's (la casetta è sua, del cane), my dress is blue, yours is red (il mio vestito è blu, il vostro (o il suo di lei) è rosso), his car is new, theirs is old (la sua macchina è nuova, la loro (di essi) è vecchia).

    Aggettivi possessivi

    Possessive adjectives

    my il mio your il tuo o il suo di lei

    his il suo di lui her il suo di ella

    its il suo di esso o essa we il nostro

    your il vostro their il loro di essi o esse

    pag. 8 di 30

    Esempi: my book is new (il mio libro è nuovo), your house is big (la sua casa è grande), their car is yellow (la loro macchina è gialla), its house is small (la sua casa (d'un animale) è piccola).

    Learning English togheter-lesson 7

    Pronomi possessivi

    Possessive pronouns

    mine mio yours tuo, suo di lei

    his-hers suo di egli, its suo, neutro de terza

    suo di ella persona. Non si usa mai

    come pronome, ma si

    sostituisce con 's o con

    of the

    ours nostro yours vostro, loro plurale di lei

    theirs loro plurale

    di essi-esse

    Esempi: the dog is mine (il cane è mio), the house is yours (la casa è sua, di lei), the house is his (la casa è sua, di lui), the pen is hers (la penna è sua, di lei), the milk is its (il latte è di esso), the little house is the dog's (la casetta è sua, del cane), the cars are yours (le macchine sono di loro), the class is ours (la lezione è nostra), the homework is theirs (il compito è di essi), my dress is blue, yours is red (il mio vestito è blu, il vostro (o il suo di lei) è rosso), his car is new, theirs is old (la sua macchina è nuova, la loro (di essi) è vecchia). *raramente si usa il possessivo di it (its), al suo posto si preferisce usare il genitivo

    sassone o of the, ripetendo il nome del possessore; esempi: it's my dog and this is the dog's milk o it's the milk of the dog (è il mio cane e questo è il suo latte).

    Soggetto Complemento

    I mine (mio)

    you yours (tuo, suo)

    he his (suo)

    she hers (suo)

    it its (suo)

    we ours (nostro)

    you yours (vostro)

    they theirs (loro)

    pag. 9 di 30

    Esempi: This book is mine (questo libro è mio); the house is yours (la casa è sua); the dog is his (il cane è suo di lui); the pen is hers (la penna è sua di lei); the milk is its (il latte è di esso); the class is ours (la lezione è nostra); the cars are yours (le macchine sono di loro); the homework is theirs (il compito è di essi).

    *raramente si usa il possessivo di it (its), al suo posto si preferisce usare il

    genitivo sassone oppure of the, ripetendo il nome del possessore; esempi:

    it's my dog and this is the dog's milk o it's the milk of the dog (è il mio cane e questo è il suo latte).

    Divisione del giorno - Division of the day

    dawn alba

    morning mattina

    noon mezzogiorno

    afternoon pomeriggio

    evening sera

    night notte

    midnight mezzanotte

    Esempi con preposizioni: at down (all'alba); in the morning (in mattinata); at noon (a mezzogiorno); in the afternoon (nel pomeriggio); in the evening (di sera); at night (di notte); at midnight (a mezzanotte).

    I giorni della settimana, i mesi e le stagioni

    The days of the week, the months and the seasons.

    Sunday (domenica), Monday, Tuesday, Wednesday, Thursday, Friday,

    Saturday.

    ; i nomi della settimana e dei mesi dell'anno si scrivono con la lettera

    maiuscola

    ; la preposizione che si usa con i giorni della settimana è on; esempi: I go to class on Monday (vado a lezione il lunedì).

    January, February, March, April, May, June, July, August, September, October,

    November, December.

    ; la preposizione che si usa con i nomi dei mesi è in; esempio: Christmas is in December (il Natale è a dicembre).

    spring (primavera), summer (estate), fall o autumn (autunno), winter (inverno)

    ; la preposizione che si usa è in; esempio: in winter it's very cold (d'inverno fa molto freddo).

    pag. 10 di 30

Report this document

For any questions or suggestions please email
cust-service@docsford.com